Seleziona la tua localizzazione per vedere contenuto specifico al tuo paese

x

En Beep Beep Brexit

Che bella coda lunga che hai!

L’enigma definitivo dell’assortimento, la coda lunga statistica (long tail)

Da tamponamenti e forature all’usura generale, ogni auto sopporta grandi difficoltà. Per prolungare la vita di questi veicoli, è decollata una sofisticata industria dei ricambi aftermarket. Sebbene miliardi vengano spesi ogni anno per parti e componenti automobilistici, le aziende che operano in questo settore devono affrontare una crescente pressione da parte della concorrenza e dai consumatori per consegnare le merci il più rapidamente possibile.

Alla ricerca di un punto di vendita unico, molte aziende hanno sviluppato un vasto assortimento che comprende molte migliaia di SKU.  Mentre questo approccio consente alle aziende di fornire ai clienti un’enorme quantità di scelta, la gestione di un numero così elevato di articoli porta con sé una propria gamma di sfide.

Se si considera che l’80% delle entrate di un’azienda è in genere generato solo dal 20% dell’assortimento, con assortimenti così grandi, molte aziende investono un’enorme quantità di risorse nella gestione di migliaia di articoli che offrono un valore limitato all’azienda in termini di profitto, ma un grande valore per il cliente finale. Con questo in mente, cosa possono fare le aziende per massimizzare il valore del loro assortimento senza compromettere la loro capacità di soddisfare le esigenze dei loro clienti?

 

La raffinatezza è tutto!

Ottenere un assortimento ben raffinato è molto più che concentrare semplicemente tutta la tua attenzione per garantire che le linee più performanti siano gestite nel modo più efficace possibile. Al fine di massimizzare la redditività dell’assortimento, le decisioni di inventario non dovrebbero essere prese alla leggera, specialmente quando si tratta di articoli a coda lunga.

Tuttavia, a meno che tu non abbia una comprensione completa del tuo assortimento, come puoi essere sicuro di prendere le giuste decisioni di inventario? Dopotutto, mentre una linea che si muove lentamente può sembrare un costoso spreco di spazio nel tuo centro di distribuzione, per alcuni clienti, questi articoli potrebbero essere l’unica ragione per cui acquistano dalla tua attività. Allo stesso modo, se un articolo offre solo un rendimento minimo in termini di beneficio o profitto per il cliente, vale davvero la pena investire tempo e denaro per garantire che questo articolo sia sempre disponibile?

La gestione degli articoli a coda lunga è un delicato equilibrio tra i livelli di servizio e il mantenimento degli investimenti in magazzino. Per gestire questi articoli in modo efficace, è importante che le aziende abbiano una chiara visibilità su come ogni articolo contribuisce agli obiettivi aziendali generali: attraverso la categorizzazione degli articoli in base alla loro importanza strategica per il tuo business, puoi iniziare ad adottare un approccio più personalizzato per gestire la coda lunga.

 

Definire la coda lunga

Per molte aziende, potrebbe non essere esattamente chiaro quali articoli fanno parte della coda lunga. Tuttavia, un’analisi ABC ben strutturata può fornire le informazioni necessarie per identificare gruppi di prodotti chiari. Mentre il processo di conduzione di un’analisi ABC consente di acquisire una maggiore comprensione dell’assortimento, è essenziale che i parametri dell’analisi siano ben allineati con gli obiettivi generali dell’azienda. Dopotutto, se la tua azienda è focalizzata sulla soddisfazione del cliente, classificare gli articoli solo per margine farà poco per aiutare l’azienda a raggiungere i suoi obiettivi. Il modo in cui definisci i confini all’interno del tuo assortimento dipenderà fortemente da quali KPI sono più importanti per la tua attività.

In sostanza, ci sono due obiettivi principali che determinano i KPI: da un lato l’attenzione può essere sui margini di profitto di una voce o sulle entrate. Tuttavia, gli elementi finanziari possono essere messi da parte, in alternativa, la soddisfazione del cliente sotto forma di linee d’ordine o transazioni può essere utilizzata come base su cui costruire i KPI.

 

Elimina questa grana

Per modellare l’assortimento e aiutare a prendere decisioni informate. I seguenti 3 passaggi possono essere adottati oggi per aiutare a ridurre i livelli di inventario, migliorare il flusso di cassa e aiutare a massimizzare la redditività della coda lunga.

 

1.Decisioni sulle giacenze

È probabile che ci siano una serie di articoli a coda lunga che non vale la pena immagazzinare affatto, in quanto semplicemente non offrono un margine abbastanza significativo da giustificare l’investimento in magazzino. Tuttavia, non immagazzinando tali articoli, ciò potrebbe scoraggiare i clienti dall’acquisto di articoli con margini molto più elevati. Ad esempio, mentre è improbabile che dadi e bulloni offrano ampi margini, nessuno acquisterà componenti più costosi se non possono anche ottenere tutti i componenti che lo accompagnano. Inoltre, potrebbero esserci anche un certo numero di articoli che attualmente non sono riforniti che in realtà sarebbe meglio tenere sempre riforniti. Ciò è particolarmente vero per gli articoli in cui vi è un lungo tempo di consegna o un basso livello di affidabilità del fornitore.

Al fine di prendere le giuste decisioni di stoccaggio, le aziende dovrebbero basare la loro decisione su una vasta gamma di metriche. Per esempio;

Quanto margine offre un prodotto? Il prodotto ha un impatto importante sulle vendite di altri articoli? Quanto affluenza crea l’oggetto? C’è un prodotto alternativo che potrebbe essere venduto al suo posto? Il prodotto ha un impatto politico sulle relazioni con i fornitori? Il prodotto è importante per i clienti chiave?

 

2.Rivaluta la tua politica per l’inventario

Dato che molti articoli a coda lunga hanno modelli di domanda volatili, può essere molto difficile determinare esattamente quanto inventario dovrebbe essere tenuto. Dato che il livello delle scorte di sicurezza differirà a seconda dell’importanza di ciascun articolo, è inevitabile che gli articoli in categoria A abbiano un maggiore requisito per le scorte di sicurezza in quanto l’esaurimento delle scorte potrebbe costare caro all’azienda. Tuttavia, per gli articoli a coda lunga, determinare le scorte di sicurezza può essere un po ‘più impegnativo.

Da un lato, tenere scorte di sicurezza eccessive potrebbe significare vincolare inutilmente il capitale circolante in scorte a movimento lento che rischiano sempre di diventare obsolete. Tuttavia, d’altra parte, livelli di inventario insufficienti potrebbero ostacolare le vendite e lasciare i clienti delusi. Al fine di garantire che i livelli di inventario siano appropriati, ci sono una serie di fattori che devono essere presi in considerazione.

 

3.Dai priorità alle aree che la richiedono

Il vero vantaggio di un’analisi ABC ben sviluppata è che i risultati consentono di dare la priorità alle aree che richiedono maggiore attenzione. Con una chiara comprensione di quali elementi hanno il maggiore impatto sulla tua capacità di raggiungere i tuoi obiettivi strategici, puoi iniziare a concentrare le azioni sulle aree che offriranno il massimo beneficio. Ad esempio, al fine di ottimizzare gli articoli a coda lunga, ciò potrebbe rappresentare un’opportunità per rinegoziare le quantità minime di ordine e i tempi di consegna o persino trovare fornitori completamente nuovi.

Esaminando ogni categoria che si presenta a seguito dell’analisi ABC, è possibile ottenere un quadro molto più chiaro delle prestazioni del proprio assortimento. Di conseguenza, questo approccio consente di dedicare più tempo allo studio di potenziali aree problematiche all’interno della coda lunga, contribuendo così a garantire che l’assortimento sia il più raffinato possibile.

 

Accelera l’aumento di performance dei tuoi assortimenti

Per qualsiasi azienda, lo sviluppo di un vasto assortimento con grande ampiezza e profondità può creare un’enorme quantità di valore consentendo loro di soddisfare le esigenze dei propri clienti. Tuttavia, se non gestita in modo efficace, la coda lunga può essere un enorme drenaggio di risorse. Al fine di offrire ai clienti la scelta e la disponibilità che richiedono, mantenendo al contempo il controllo degli investimenti in magazzino, le aziende devono adottare misure per garantire che la loro politica di inventario sia ben allineata alle aspettative dei clienti, che le decisioni di stoccaggio siano ben informate e che le opportunità di migliorare le prestazioni dell’assortimento siano prioritarie per essere sfruttate appieno.

Parla con un esperto delle tue sfide di inventario

Simone Gaiani Slimstock 2

Simone Gaiani

Call_icon mail_icon LinkedIn_icon